Großes Walsertal, 14-15 settembre 2013

Nel 2010 ci eravamo detti che sarebbe stato l’ultimo, che non valeva più la pena di attraversare le Alpi, ma non abbiamo resistito alla tentazione del Walsertreffen. Ogni 3 anni centinaia di Walser sparsi intorno al Monte Rosa si trovano, “treffen”, si ritrovano anzi. Ogni tre anni anche noi ritroviamo amici, gente con cui abbiamo magari solo scambiato uno sguardo tre anni prima, o con cui da varie edizioni condividiamo una birra.
Nel 2013 tocca alla Großes Walsertal, sempre lo stesso periodo, metà settembre; quest’anno però purtroppo non riusciamo organizzare la visita alla banda di Hirshegg, un paio di colli più in là, quindi stiamo via solo 2 giorni. Sette perle (Damüls, Fontanella-Faschina, Sonntag-Buchboden, Raggal-Marul, Blons, St. Gerold e Thüringerberg) incastonate in una valle selvaggia e poco turistica, nonostante le bellezze naturali che offre. Di conseguenza anche la festa del sabato sera e frazionata in 7 parti, noi ci ritroviamo nella piccola Sonntag. Una breve sfilata, qualche marcia in piazza ed è subito ora di cena, chiaramente accompagnata da canti e danze. Ma i più audaci non si accontentano e salgono su una navetta subito dopo il digestivo, per andare a fare quattro salti al padiglione principale a Raggal.
Un rapido idromassaggio e la mattina – poche ore dopo – si riparte nuovamente verso Raggal per la maestosa sfilata: sfilano non solo bande musicali, ma anche gruppi in costume, gruppi folcloristici, centinaia di persone con vestiti storici e anche un po’ stravaganti. È sempre bello prendere parte a questo carosello! Salutiamo la Musikverein d’Hirschegger e ci rechiamo al padiglione principale, dove purtroppo ci restano solo pochi minuti per un pranzo veloce prima di ripartire. Appuntamento nel 2016 a Arosa, Svizzera.
18° Internationales Walsertreffen, Großes Walsertal