Albenga, 20-21 settembre 2014

L’avevamo detto che i monti, le valli, i torrenti e la birra dei walser ci piacevano tanto, ma avevamo anche detto che per una volta andare verso sud non era nemmeno una cattiva idea. Magari al mare?
Ed ecco che l’occasione capita: è finalmente il momento di mettere in valigia il costume da bagno e di restituire la visita agli amici del Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Albenga, Liguria. Erano stati nostri ospiti la scorsa Santa Cecilia, dicembre 2013, e da quel giorno ci dicono che non vedono l’ora di ricambiare l’ospitalità.
Si parte il sabato 20 settembre, ai limiti dell’estate, sperando di trovare ancora un po’ di sole per organizzare questo fantomatico 1° Memorial Piovano di beach volley. Ma appena sbarcati in terra ligure, tanti si fanno attirare dai primi profumi di pesce che arrivano dai ristoranti sul lungo mare, altri dall’aperitivo, assetati dopo il lungo viaggio, e resta solo il tempo per un bagno, fresco, veloce ma gradito.
Alle 19.30 siamo vestiti e profumati, pronti per il ricevimento nella sala del consiglio comunale, nel cuore del centro storico, dove ci accolgono i rappresentanti della banda e del Comune di Albenga per un piacevole aperitivo.
Le 21.00 arrivano presto, così ci spostiamo tutti in uno degli angoli più suggestivi e tranquilli di Albenga, piazza dei Leoni, anfiteatro naturale incastonato dietro l’abside della cattedrale.
 PROGRAMMA DEL CONCERTO
Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Albenga
direttore: Raffaele Esposto
Musikkapelle “La Lira” di Issime
direttore: Enrico Montanari
Il pubblico è numeroso, attento e entusista del doppio concerto. Soddisfatti ci avviamo verso la sala prove dove ci aspetta una lauta cena, condita ovviamente da musica e balli. Tornando in albergo, quando ormai il silenzio è calato sui caruggi del centro storico, ci capita di passare dalla spiaggia e non resistiamo alla tentazione di un altro tuffo.
La domenica il programma è ancora intenso. Si inizia alle 9.30 con un’ottima colazione nella piazza delle Erbe, ospiti dai genitori di Nadia. Alle 10.30 parte una lunga sfilata, da Piazza San Michele, attraverso il mercatino dell’antiquariato in Viale Martiri della Libertà, fino al lungomare. Un inchino ai Bagni Derna, giro di boa e rientro in Piazza del Popolo, dove la Croce Bianca celebra i 102 anni di attività. Un ultimo impegno ufficiale per firmare il libro ospiti dei Fieui di Caruggi, dentro una cantina che ha visto passare tra i più famosi artisti nazionali e internazionali e che a breve esporrà anche una piastrella con il logo della Musikkapelle. E per concludere queste due indimenticabili giornate un altrettanto indimenticabile pranzo all’Osteria del mare, proprio davanti all’Isola Gallinara. Qui, ancora senza parole per la calorosissima accoglienza ricevuta, salutiamo gli amici di Albenga, augurandoci i poterli nuovamente ospitare tra i monti, e ripartiamo stanchi e felici.
Oltre che a tutta la banda di Albenga, un particolare ringraziamento va a Nadia Orengo della banda di Albenga, per aver sempre creduto e lottato per portare a termine questo progetto.
Gemellaggio ad Albenga